Contattaci |

+39 351 877 94 61

Orari: LUN – VEN 10:00/17:00 |

Napoli, dove regna una “miseria senza più forma, silenziosa come un ragno” in un disfacimento senza fine, come un male atavico e incurabile.

Egli stesso si definisce “pellegrino viandante su questa terra” rivelando come il viaggio diventi simbolo della condizione umana nel passaggio terreno.

I loro piedi sull'acceleratore contavano i secondi, e in quei secondi accadde l'impensato.

× Dubbi? Chatta con noi