Contattaci |

+39 351 877 94 61

Orari: LUN – VEN 10:00/17:00 |

Era rimasto ad aspettare l’accensione dei lampioni per poi guardare incantato la luce vivida che pioveva sul selciato

Aveva sempre pensato a quanto fosse curiosa quella norma di legge che, nei primi anni Cinquanta, proibiva la vendita di articoli di cartoleria durante la domenica.

Dov’era Kyoto, la città grande e bella, cosparsa di ville, giardini e i templi laminati d’oro? L’ultima volta che l’aveva vista era un cumulo di cenere e rovine

La famiglia del reverendo Patrick Brontë fissa la sua dimora nel villaggio di Haworth, che sorge sul cucuzzolo di una bassa collina scoscesa, nello Yorkshire.

Nessuna educazione può ritenersi compiuta senza una visita al paese ritenuto il centro per eccellenza dell’arte e della cultura.

Lui che ne ha creati di indimenticabili con l’immaginazione, non sente che disagi e l’asprezza e inospitalità dei luoghi.

Sceglie il boccone prelibato con la stessa cura con cui medita ogni parola nella resa armonica della sua narrazione.

Lewis Mumford si muove sulle tracce di Melville con un’ammirazione che esprime senza uscire dai confini di un sereno equilibrio letterario

× Dubbi? Chatta con noi