Contattaci |

+39 351 877 94 61

Orari: LUN – VEN 10:00/17:00 |

Lucia Pappalardo

Lavora da anni nell’ambito radiotelevisivo e dell’insegnamento della scrittura creativa.

Ha insegnato scrittura creativa e giornalismo alla Scuola Omero e ha tenuto corsi di narrativa al Goethe-Institut, alla Scuola Media Regina Margherita, alla Scuola Media Settembrini, alla Scuola Media Ex Majorana e in alcune biblioteche di Roma. Ha condotto diversi laboratori di scrittura online e ha approfondito con gli allievi lo studio della comunicazione all’interno di una casa editrice.

Ha tenuto il corso “Impara a raccontare con il video” alla Scuola Elementare Luigi Pirandello all’interno del progetto “Intermundia”, il corso “TransmediaSchool” all’Istituto Comprensivo di Via Frignani, il corso “Filmaker School” all’Istituto Comprensivo Marco Ulpio Traiano e il modulo filmaking all’interno del progetto “Pane, Media e Fantasia” al Liceo Classico Sperimentale Bertrand Russell.

Nel 2018 per il primo Mojo Festival Italiano – Festival del Giornalismo Mobile ha tenuto un corso di aggiornamento per giornalisti sul Podcast Radiofonico. Con Giorgio Zanchini, ha condotto e organizzato il Newsmaker Lab –  La rivoluzione digitale dei nuovi comunicatori.

Un suo racconto è stato pubblicato nell’antologia Fantareale ed è tra i curatori di Voglio scrivere! (135 big mi dicono come). Una sua conversazione con Carlo Lucarelli è stata pubblicata nel libro Il mistero a piccole dosi. Ha scritto per “Affari e finanza” del quotidiano “La Repubblica” e la rivista “Satellite”.

È tra gli autori di Nessuna Speranza Nessuna Paura, documentario sul rap romano, fuori concorso al Festival di Roma 2010 e del documentario Plastic-O. Tu ti faresti entrare?, fuori concorso al Festival di Roma 2011. Nell’estate del 2012 ha seguito Francesco De Gregori per la realizzazione del documentario Finestre Rotte, presentato al Festival di Venezia 2012. Nel 2013 con Darallouche Film ha prodotto per Rai Uno Dopotutto non è brutto – La scoperta dell’Italia con Francesco Bonami e Geppi Cucciari, programma d’arte contemporanea. Nel 2016, col documentario Nata Viva ha vinto Capodarco L’Altro Festival – L’Anello Debole. Ha diretto il lungometraggio Fla e Adriano, il corto Sushi Pin-Up (vincitore del Festival L’Altro Corto e del Festival Campo Lungo) e diversi spot, anche di carattere sociale, come quello per la giornata mondiale contro l’Aids con Caterina Guzzanti. Nell’estate del 2017 ha raccontato gli italiani a Berlino grazie a una residenza d’artista assegnatale dal Goethe-Institut, l’istituto di cultura tedesca. 

Come filmaker collabora con Uno Mattina su Rai Uno. Nel 2018 ha curato la rubrica BcomeAmici all’interno del programma settimanale BcomeSabato, su Rai Due.

Ha realizzato video e reportage per le trasmissioni di Rai Uno Codice, Buongiorno Benessere, Quelle Brave Ragazze, Tempo e Denaro, Uno Mattina Estate, A Conti Fatti, Mezzogiorno Italiano. Per la trasmissione di Rai 5 Cool Tour, per la trasmissione di La7Il Pollice Verde Sono io e la trasmissione Bau Boys di Italia Uno. Come autrice di testi ha collaborato con Rai Scuola. Ha scritto la sceneggiatura di documentari trasmessi da History Channel International nel 2006 per la serie Road Race. Per Radio 24 del Sole 24 Ore è stata la regista del programma Melog di Gianluca Nicoletti. A Red Tv ha collaborato al programma Il diavolo e l’Acqua Santa, con Pietro Folena e Filippo di Giacomo e a Change – Conto alla rovescia per le presidenziali Usa 2008 di Stefano Pistolini. È Segretario Generale dell’Associazione Nazionale Filmaker e VideoMaker Italiani.

× Dubbi? Chatta con noi