Contattaci |

+39 351 877 94 61

Orari: LUN – VEN 10:00/17:00 |

Scrivere con i tarocchi: PENDI, MA NON DIPENDERE!

Ogni settimana una o due carte estratte a sorte dal mazzetto degli Arcani Maggiori dei Tarocchi ti suggeriranno che strada imboccare per sciogliere i dubbi tipici dello scrittore: affidati a loro e vedi che succede, forse ti arriverà il suggerimento che stavi aspettando.

ATTENZIONE: questa settimana in regalo la dodicesima puntata de “Lo scrittore e la cartomante”, il primo e unico podcast dove si leggono i Tarocchi agli scrittori.

Le carte della settimana: il Diavolo e il Sole rovesciato.

      

Cos’è che ti piace della dipendenza? Questo sembrano chiedere i Tarocchi questa settimana. Le Diable nei Tarocchi rappresenta l’illusione, i condizionamenti, la mancanza di trasparenza e di lealtà, in ogni genere di rapporti. Può essere molto intrigante all’inizio, addirittura lusinghiero, ma è destinato a non durare a lungo e potresti finire per perdere la tua libertà!

Due parole sulla trama

Una cosa è mettere paletti nella scrittura, altra cosa è dipendere da certe caratteristiche che tu ritieni irrinunciabili. Devi per forza stupire? La tua opera dev’essere per forza diretta a un’élite di lettori? Prova a smontare le tue presunte certezze e la storia ne trarrà giovamento.

Per chi scrive romanzi gialli/noir: l’assassino è un alcolizzato che ama uccidere chi è astemio obbligandolo ad assumere alcolici.

Per chi scrive romanzi di fantascienza: in un futuro dispotico la sostanza di cui tutti si nutrono si rivela in realtà una droga che riduce la gente in schiavitù.

Per chi scrive romanzi fantasy: un incantesimo diabolico dà alla gente un’illusione di felicità, i protagonisti dovranno spezzarlo per rendere liberi i loro simili.

Per chi scrive romanzi horror: il mito di Dorian Gray è già stato ampiamente esplorato, ma tu lo puoi riutilizzare in chiave horror per produrre un impianto originale.

Per chi scrive romanzi rosa: questa settimana la storia funziona al contrario: s’innamorano da bambini, stanno insieme tutta la vita, in età pensionabile scoprono di essersi sbagliati e si mollano.

Per chi scrive romanzi di formazione: per scoprire le ragioni delle sue dinamiche autodistruttive, il protagonista dovrà affrontare i suoi problemi con la figura paterna.

Per chi scrive romanzi storici: metti l’accento su uno di quei personaggi che si sono a poco a poco allontanati dalla realtà per assecondare la loro sete di potere.

Per chi scrive romanzi erotici: da piacevole passatempo, le pratiche sadomasochiste diventano per lui e lei vincoli ineluttabili da cui non riescono più a liberarsi.

Per chi scrive racconti: fondili in un romanzo solo se il filo conduttore emerge in modo spontaneo.

Il consiglio del druido.

Pendi verso le persone che ami, ma non dipendere da esse.

A chi mando il manoscritto.

Legati pure a un editore, però fai attenzione che la corda non ti stritoli.

Il segno zodiacale vincente

Questa settimana sono di nuovo i Gemelli i destinatari del messaggio dei Tarocchi: attenzione, il love affair è intrigante ma potrebbe vincolarti più di quanto immagini.

Che libro leggo per ispirarmi

Altri libertini (1980), di Pier Vittorio Tondelli.

Che film vedo per una dritta

Amore tossico (1983), con Cesare Ferretti, Michela Mioni, regia di Claudio Caligari.

Che serie seguo alla TV

Dirty John (prima puntata, 2018), Netflix.

Che pulce metto nell’orecchio

Love Is The Drug (1975), Roxy Music.

Ascolta “"Lo scrittore e la cartomante – 12a puntata" di Mario Abbati e Antonella Busino” su Spreaker.
× Dubbi? Chatta con noi