Contattaci |

+39 351 877 94 61

Orari: LUN – VEN 10:00/17:00 |

Paolo Restuccia, Greta Scacchi e lo shooting di un omicidio

Questa domenica ho scippato la rubrica a Paolo Restuccia, che settimana dopo settimana snocciola interviste a scrittori come fossero olive greche. Perché adesso tocca a lui essere protagonista di questo spazio.

Insieme a Marta Cecconi e Viola Ezeiza lo abbiamo convinto a portarci nei luoghi che danno il via al suo nuovo romanzo, Il colore del tuo sangue, uscito da poco per Arkadia Editore, una casa editrice sarda che è riuscita ad accaparrarsi il primo thriller del nostro eroe.

Già perché stavolta The Genius – è questo il nome di battaglia con cui lo chiamano in trasmissione Marco Presta e Antonello Dose al Ruggito del Coniglio, lo storico programma di Rai Radio 2 di cui da sempre cura la regia – ha sfornato una storia che va oltre il noir e il giallo, un storia in cui il rosso del sangue che campeggia nel titolo e nell’immagine di copertina è il filo appiccicaticcio che ci tiene appesi pagina dopo pagina.

La protagonista de Il colore del tuo sangue si chiama Greta Scacchi come l’omonima attrice icona sexy degli anni ‘80 e ’90. Ma la nostra Greta Scacchi fa la filmaker e noi la incontriamo mentre sta girando un documentario con una telecamerina a 360 gradi. Sta facendo riprese all’Esquilino, a Roma, quando cattura nei suoi filmati una violenta colluttazione tra un ragazzo biondo e Farid Akram, il suo fidanzatino del liceo. Ed è questa la scintilla che fa scattare il thriller. Con Paolo Restuccia siamo andati all’Esquilino proprio in quelle vie dove Greta sfreccia con il suo motorino e con la sua inseparabile videocamera.

Io sono una filmaker e non potevo non rendere omaggio a questa storia e al suo autore che come confessa nelle ultime pagine del suo libro ha preso spunto per questa storia anche dalle avventure che io e i miei colleghi, Enrico Farro, Valentina Corona e Gianluca Gulluni dell’Associazione Nazionale Filmaker e Videomaker italiani gli abbiamo sempre raccontato con piacere.

Non riesco a capire però chi di noi gli abbia parlato di un delitto…

Ma adesso basta parole scritte, godetevi Paolo Restuccia nelle immagini di questa video intervista.

× Dubbi? Chatta con noi