Contattaci |

+39 351 877 94 61

Orari: LUN – VEN 10:00/17:00 |

Scrivere con i tarocchi: NON IDENTIFICARTI!

Ogni settimana una o due carte estratte a sorte dal mazzetto degli Arcani Maggiori dei Tarocchi ti suggeriranno che strada imboccare per sciogliere i dubbi tipici dello scrittore: affidati a loro e vedi che succede, forse ti arriverà il suggerimento che stavi aspettando.

Le carte della settimana: la Stella rovesciata e il Papa.

    

Ci sono momenti nella vita, personale, professionale o creativa, in cui abbiamo pensato di aver trovato il nostro posto, proprio come la Stella. Ma altri in cui ci sembra di aver investito male tutte le nostre energie, di esserci affidati incautamente a persone, strutture, organizzazioni o autorità da cui pensavamo di ricevere un supporto ma che invece ci hanno voltato le spalle. Ciò che importa è non farsi condizionare dagli errori fatti e immettersi in un flusso che sia di nuovo per noi evolutivo.

Due parole sulla trama

Se ti rendi conto che non riesci più a pompare benzina nel motore della tua storia, rinuncia pure all’orgoglio e rivolgiti a qualcuno più esperto, a costo di buttarci dei soldi: i suoi consigli daranno alla stesura la svolta che cercavi.

Per chi scrive romanzi gialli/noir: l’assassina è la figlia dell’assassino che uccide per emulare suo padre.

Per chi scrive romanzi di fantascienza: screditata come astronoma per le sue idee eccentriche, dovrà imporsi per dimostrare che la trasmissione radio che ha captato proviene da una civiltà aliena. 

Per chi scrive romanzi fantasy: un monarca bacchettone e autoritario comprime la personalità della figlia impedendole di trovare un’identità; il giovane principe dovrà scardinare questa dinamica. 

Per chi scrive romanzi horror: come previsto dalle carte astrali, l’elezione al soglio di Pietro del nuovo Papa contrassegna l’inizio dell’impero del Male.

Per chi scrive romanzi rosa: lei è la bidella della scuola, lui il preside: l’amore sboccia in barba alle gerarchie prestabilite.

Per chi scrive romanzi di formazione: orfana di madre, cresciuta da un padre violento che prima la mette incinta e poi la costringe ad abortire, in età adulta dovrà lottare contro i fantasmi del passato.

Per chi scrive romanzi storici: punta i riflettori sul periodo a cavallo fra Medioevo e Rinascimento, quando non era così raro che un Papa avesse una figlia.

Per chi scrive romanzi erotici: attratta da uomini più maturi di lei, è disposta a qualsiasi compromesso pur di soddisfare l’amante di turno.

Per chi scrive racconti: se non sai come venirne a capo, medita di iscriverti a un laboratorio di scrittura creativa.

Il consiglio del druido.

Se ti identifichi troppo con una figura esterna, madre, padre o chicchessia, rischi di perdere la connessione con te stesso.

A chi mando il manoscritto.

Un padrino o un’agenzia letteraria, insomma un intermediario, potrebbe essere la chiave per trovare l’editore giusto.

Il segno zodiacale vincente

La Vergine ora deve cedere ai consigli e alle indicazioni di chi ne sa più di lei.

Che libro leggo per ispirarmi

Il racconto dell’ancella (1985), di Margaret Atwood.

Che film vedo per una dritta

Lolita (1962), con James Mason, Shelley Winters, regia di Stanley Kubrick.

Che serie seguo alla TV

I Borgia (prima puntata, 2011), Bravo!/Showtime.

Che pulce metto nell’orecchio

Piccola stella senza cielo (1990), Ligabue.

× Dubbi? Chatta con noi