Scrivere con i tarocchi: TAGLIA COL PASSATO!

Tirare fuori la rabbia che è in me e convogliala nei miei personaggi? Vediamo cosa dicono le carte

Ogni settimana una o due carte estratte a sorte dal mazzetto degli Arcani Maggiori dei Tarocchi ti suggeriranno che strada imboccare per sciogliere i dubbi tipici dello scrittore: affidati a loro e vedi che succede, forse ti arriverà il suggerimento che stavi aspettando.

Le carte della settimana: L’Arcano senza nome e la Ruota della Fortuna.

 

L’Arcano XIII non a caso è chiamato Arcano senza nome, perché trasforma ciò che guarda. Ed è una trasformazione esterna, nel mondo, un’evoluzione in cui non si possono evitare passaggi dolorosi. Eppure in questa carta c’è tanta vita: lo scheletro color carne, il dorso simile a un bozzolo. In fondo l’Arcano XIII ci dice che questa è una fase necessaria perché dalla fine di questo ciclo, rappresentato dalla Ruota della Fortuna, possa nascere qualcosa di nuovo.

Due parole sulla trama

Nonostante la parola fine sia già stata scritta, il tuo romanzo ancora non funziona. Lo senti a pelle, ma non sai dove mettere le mani. Tira fuori la rabbia che è in te e convogliala nei tuoi personaggi, vedrai che la storia crescerà di conseguenza.

Di genere

Per chi scrive romanzi gialli/noir: l’assassino sa come sabotare le automobili delle sue vittime.

Per chi scrive romanzi di fantascienza: l’obiettivo del protagonista è sbloccare il meccanismo tecnologico che permette al potere dominante di sopravvivere.

Per chi scrive romanzi fantasy: immagina un mondo dove la morte è la più ambita delle fortune.

Per chi scrive romanzi horror: un serial-killer psicopatico decapita i passeggeri di una nave da crociera messa in quarantena in seguito ad allarme virus.

Per chi scrive romanzi rosa: entrambi superstiziosi fino alla paranoia, il destino li farà incontrare di venerdì 13.

Per chi scrive romanzi di formazione: nel momento più critico della sua vita, il Coni gli riconosce un 13 al Totocalcio di parecchi anni prima.

Per chi scrive romanzi storici: incentra la storia su una battaglia navale del passato che ha causato parecchie vittime.

Per chi scrive romanzi erotici: lui, amante sadico, sarà costretto a rivedere i suoi metodi quando anche lei sfodererà le sue lame.

Per chi scrive racconti: più che limati, vanno sfoltiti.

Il consiglio del druido

L’attaccamento ai circoli viziosi rallenta le trasformazioni e le rende più dolorose: taglia i vincoli col passato e il ciclo si chiuderà con successo.

A chi mando il manoscritto

Lavora più in profondità su te stesso e saranno gli editori a notare te.

Il segno zodiacale vincente

Lo Scorpione punge alla grande.

Che libro leggo per ispirarmi

L’amore ai tempi del colera (1985), di Gabriel Garcia Marquez.

Che film vedo per una dritta

Venerdì 13 (1980), con Betsy Palmer, Adrienne King, regia di Sean S. Cunningham.

Che serie seguo alla TV

Il Trono di Spade (prima puntata, 2011), Sky.

Che pulce metto nell’orecchio

The Final Cut (1983), Pink Floyd.

Condividi su Facebook

Antonella Busino

Antonella Busino è nata a Caserta nel 1962. Dopo un percorso di studi classici, si è laureata in Giurisprudenza alla Sapienza di Roma. Studia discipline esoteriche, tra cui i Tarocchi di Marsiglia e l'Astrologia Antica, e ha frequentato il ciclo di formazione presso l'Accademia dei Tarocchi. È anche Counselor radioestesico, formato presso la Società italiana di Radionica e Radioestesia, e operatore della tecnica della Consultazione dell'Angelo secondo il metodo di Igor Sibaldi Insieme a Mario Abbati ha pubblicato il manuale "Inventare storie con I Tarocchi “ (2022, Panda Edizioni): un metodo didattico in cui i Tarocchi di Marsiglia sono impiegati come strumento di sviluppo dell'attività creativa.

Tag

Potrebbe piacerti anche...

Dentro la lampada

Calvario

A “X”, per giocare, c’erano solo la fantasia, i piedi e le mani. Anche la voce, ma bassa, finché si era per le strade.

Leggi Tutto
Apri la chat
Dubbi? Chatta con noi
Ciao! Scrivimi un messaggio per dirmi come posso aiutarti :)