fbpx

Contattaci |

+39 351 877 94 61

Orari: LUN – VEN 10:00/17:00 |

Il Partito del Grinch

Non importa quanta sofferenza tu abbia provato in fila da Ikea, non c’è bisogno di un calcolo preciso dell’ammanco economico causatoti dai 7 figli di tuo cugino che grazie a te posseggono tutta la flotta di galeoni dei pirati che può conquistare il Gran Ducato di Collevecchio. Natale è arrivato e ce devi sta’. Sei circondato. Loro sanno che tu sai. Loro sanno che anche quest’anno subirai malinconicamente la pasta al salmone, i calamari ripieni e le patate arrosto. Indosserai dignitosamente il tuo maglione con la renna e cercherai di trovare belle le figlie di zia Adalgisa. Hai provato fino all’ultimo a cercare una meta lontana dove non conoscessero Gesù, Giuseppe, Maria, lo spirito del Natale presente, i saldi di Euronics e la disperazione dei mini tavoli da Ping Pong di Tiger. Ma è stato tutto inutile. Il Natale è arrivato anche su Marte e a te non resta che turarti il naso come Indro Montanelli quando andava a votare per il meno peggio. Voterai anche quest’anno per il pensiero unico del Cenone e non avrai il coraggio di fondare il Partito del Grinch.

Si riempiono la bocca di pandoro con noi…

Andrea Fassi, COME TRASFORMO IN GELATO SCROOGE

Andrea Carraro, LA FUFFA DELL’AUTOBIOGRAFISMO

Annalisa De Sivo, DI CIÒ CHE NON SI PUÒ DIRE

Rossana Ferrieri, UNA SORPRESA INDIMENTICABILE

Cinzia Zanchi, TRE QUARTI DI UNGARETTI

Claudia Colaneri, IL NATALE, LA TELEVISIONE E LA RADIO

Antonella Busino e Mario Abbati, IL TAROSCOPO DELLA SETTIMANA: STENDI IL PONTE!

Francesca Di Gangi, TUTTO SI PUÒ E SI DEVE SCRIVERE

Luisa Sagripanti, TI SPALMO IL MARKETING