fbpx

Contattaci |

+39 351 877 94 61

Orari: LUN – VEN 10:00/17:00 |

Dio benedica i nostri cattivi

Trovare l’ispirazione è sempre la parte più difficile del gioco. Riuscire a trasformare i conati della propria gastrite in vermi neri che si muovono su un foglio bianco. Trovare un titolo, glorificarlo con un tema. Concedersi il respiro di un filosofeggiamento. Ascoltare il ritmo delle parole, comprendere le stonature. Aver voglia di buttarsi nella mischia, ignorare gli amori, non cedere ai piaceri. Se siamo vittime di ingiustizie, angherie e tradimenti sarà tutto più facile. Riconosceremo nei nostri aguzzini le muse principali della nostra arte. Gli schiaffi saranno la nostra benedizione, le corna la nostra manna dal cielo. Ascoltiamo i cattivi, gli stolti, gli infami, prendiamo appunti sulle loro stortezze, le brutture, le meschinità. La vita è altrove e spesso la consapevolezza di averlo capito ci rinchiude in un Nirvana dove non c’è più l’urgenza di scrivere.

Paolo Restuccia, UNA SPECIE D’AMORE INSTABILE

Andrea Carraro, IL MOVIMENTO DELLA NARRAZIONE

Andrea Fassi, COME TRASFORMO IN GELATO LA SERIE “CALIFORNICATION”

Giovanni Ferri, L’ANDROIDE

Michela Di Renzo, IL MARE D’ESTATE

Claudia Colaneri, GLI UNI, GLI ALTRI E IL VECCHIETTO SENZA TESTA

Cinzia Zanchi, IL COMPAGNO DI CESARE PAVESE

Antonella Busino e Mario Abbati, IL TAROSCOPO DELLA SETTIMANA: ACCENDI LA LUCE!

Francesca Di Gangi, LA PAURA DELLA SCRITTURA