Quel coccodrillo che mi amava

Mi capita spesso di aver a che fare con i ricchi e devo dire che sono meravigliosi perché piangono per davvero. Si commuovono del tempo che passa, dei soldi spesi in opere di mecenatismo e dell'amore che inseguono da una vita. C'è questa nobile grassona per esempio, una torinese di nome Maria Antonietta che ha ereditato un impero dal padre, un magnate dei bulloni del Bel Paese.

Mi capita spesso di aver a che fare con i ricchi e devo dire che sono meravigliosi perché piangono per davvero. Si commuovono del tempo che passa, dei soldi spesi in opere di mecenatismo e dell’amore che inseguono da una vita. C’è questa nobile grassona per esempio, una torinese di nome Maria Antonietta che ha ereditato un impero dal padre, un magnate dei bulloni del Bel Paese. Ha venduto le fabbriche a un tedesco e grazie ai miliardi si è data all’Arte. L’altro giorno sono stata nella sua torre al centro di Torino per mostrarle quello che sto scrivendo per lei. Insieme alla signora c’erano la sua assistente, il factotum, il filippino e Gregorio Manzi, l’Artista che mantiene da 25 anni. Nel libro raccontiamo tutte le mostre che lei ha finanziato all’Artista Manzi. Spieghiamo come e perché il suo impero ha avuto inizio, ridiamo vita al suo primo incontro con l’Artista Manzi da giovane, al suo incoraggiamento all’Artista Manzi depresso, al suo sostegno all’Artista Manzi speranzoso e alla loro idea di un ricovero per artisti senza tetto, trasformatosi poi in un’opera d’arte dell’Artista Manzi stesso. E mentre le spiegavamo per filo e per segno quale sarebbe stato l’impianto drammaturgico dell’agiografia che li avrebbe consegnati all’immortalità, a lei è spuntata una lacrima. Si è coperta il volto con le mani paffute senza asciugarla. L’Artista, ormai anziano, si è acceso una sigaretta, è scoppiato in una fragorosa risata e poi l’ha abbracciata simulando il contatto fisico. Dalle finestre si vedeva l’intera Piazza Castello e un traffico lontano reso affascinante dall’altezza e dall’insonorizzazione. Ecco, in quel momento ho realizzato che l’amore è un complesso incastro di compromessi che fa piangere perfino i ricchi.

Piangono insieme a noi:

Beatrice Taffelli, SOCIAL MENTI

Paolo Restuccia intervista DANIELA MATRONOLA: “LA SCRITTURA È ANCHE ESERCIZIO DI STUPORE”

Michel Papetti, APPUNTI DI SCRITTURA COMICA 2

Andrea Carraro, IL TALENTO LETTERARIO

Francesca Di Gangi, UNA SORTA DI AUTOGUARIGIONE

Annalisa Morisano, LA PASSIONE ARRIVA DAL BALCONE

Claudia Colaneri, LA VERITÀ IN FONDO AL CAFFÈ

Giuliana Vitali, ELISA

Cinzia Zanchi, LA LETTERA DI ANDERSEN

Luisa Sagripanti, È IL PROGRESSO, BAMBOLA

Antonella Busino e Mario Abbati, IL TAROSCOPO DELLA SETTIMANA: RIVEDI IL PROGETTO!

Condividi su Facebook

Potrebbe piacerti anche...

Dentro la lampada

Calvario

A “X”, per giocare, c’erano solo la fantasia, i piedi e le mani. Anche la voce, ma bassa, finché si era per le strade.

Leggi Tutto
Apri la chat
Dubbi? Chatta con noi
Ciao! Scrivimi un messaggio per dirmi come posso aiutarti :)