fbpx

Contattaci |

+39 351 877 94 61

Orari: LUN – VEN 10:00/17:00 |

Il replicante

«Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi…»

«Ma che stai a fa?»

«Come che sto a fa? So’ appena morto…»

«E allora?»

«E allora… ve insegno quello che so’ fa…»

«Pure te?»

«Eh… pure io, perché nun se po’?»

«Come no…»

«Allora ricominciamo… Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi…»

«Daje…»

«Che c’è? Perché me interrompi?»

«Te interrompo sì! ma nun te senti? ma come fai a insegnacce sta roba?»

«Ma come? Maicor Gecson v’ha insegnato er mun uorker, Maicche Bongiorno a presenta’ li quiz, Camilleri a scrive, Bombolo a fa ride e potrei continua’ all’infinito, e io nun posso insegnavve che… io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi… allora che so’ morto a fa?»

«A coso! A parte che se semo stufati che appena morite dovete veni qua a insegnacce quello che sapete fa, ma con te, ce sta’ un vizio de forma, come fai a nun capillo?»

«Un vizio de forma? Ma che stai a di? E quale sarebbe? Dimme ‘npo…»

«Allora, come è che dici? Io ne ho viste cose che voi?»

«Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi…»

«Ecco appunto, che voi?»

«Che voi umani…»

«Appunto… che voi umani…»

«E quindi?»

«Come quindi? E noi che semo?»

«Sete… sete… ah! È vero… voi nun sete umani… voi sete… sete…»

«Angeli! Angeli! Semo angeli! Non semo umani! Quindi che ce voi insegna’?»

«E c’hai raggione angiole’… nun c’avevo mica riflettuto…»

«L’hai capito finarmente…»

«Vabe ma mo’ chi glielo dice ar popolo de feissbuc che nun ve posso insegna’ quello che so fa?»

«E io che ne so?»

«E dai aiutame angiole’, aiutame a trova’ umani… su… così risorvemo er problema».

«E va be va, fa ‘na cosa, prendi ‘na nave da combattimento là, al largo dei bastioni di Orione e naviga fino alle porte di Tannhäuser, lì è pieno de umani…»

«Ma grazie angiole’! Vado subito!»

«Aho’ ma ndo vai? Fermate! Sto a scherza’!»

«Come stai a scherza’?»

«E si! Te pare che ce stanno umani in Paradiso? Qua ce stanno solo anime… Stavo a scherza’!»

«Che te posseno angiole’!»

«Vabe’ stacce dai… Volevo solo pijatte un po’ in giro. Mica te la sarai presa?»

«Ma no angiole’, in fondo me stai pure simpatico…»

«Hai visto quanto so bravo a far er comico? Noi angeli semo tutti bravi a fa li comici…»

«E sì, sei proprio bravo, proprio bravo, ma chi ve l’ha insegnato a voi angeli a esse bravi comici? Totò, Tognazzi, Troisi, Charlie Chaplin quanno so’ morti?»

«No, nessuno de questi, che sì erano bravi, eh, ma nulla credime ar confronto de chi ce insegna ogni volta che more e morira’ appena arriva e arriverà qua come se diventa un grande comico…»

«Sarebbero?»

«Li mejo comici che ce stanno sulla faccia della Terra, sto a parla’ dei politici, de tutti i politici, ma de tutti eh… de tutti i politici italiani…»

«Ambe’! Ahaha… Questa angiole’ me mancava proprio, ma mo’ si che posso davvero di’… Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi…»